Guidare un natante senza patente nautica: ecco tutte le regole!

Con un pizzico di pratica e prudenza è possibile imparare a condurre una barca, ma bisogna conoscere le regole fondamentali!

Guidare un natante senza patente nautica? Di seguito tutte le regole da conoscere per poter condurre in tutta tranquillità, e nel rispetto delle normative, il proprio mezzo in mare. L’Agenzia Card, da tanti anni leader nel settore delle patenti nautiche e dei corsi di navigazione, può fornirti tutte la indicazioni per guidare un’imbarcazione anche senza la licenza di guida e godere della tua passione di navigare. E’ necessario sapere, infatti, che ci sono delle tipologie di natanti che possiedono caratteristiche di lunghezza e potenza che non richiedono l’acquisizione della patente nautica.

E’ il caso di mezzi dotati di un motore che non supera i 40,8 cavalli di potenza (30 kilowatt): la cilindrata non deve superare i 750cc, se il motore ha una carburazione a due tempi, non deve superare i 1.000cc, se la carburazione è a quattro tempi fuoribordo o a iniezione diretta, non deve superare i 1.300cc, se il motore è a carburazione a quattro tempi entrobordo, o anche i 2.000cc, se il motore è a diesel. E’ bene ricordare, però, che la patente nautica è necessaria per la guida di moto d’acqua o per effettuare sci d’acqua in ogni caso, a prescindere dalla potenza del motore.

Un altro parametro da valutare per sapere se la licenza di guida sia necessaria o meno, è la distanza dalla costa che si intende percorrere con l’imbarcazione. Infatti, attestato che il natante ha caratteristiche di potenza che non richiedono il possesso del documento, bisogna assicurarsi di non superare le sei miglia di distanza dalla costa.

Anche i minorenni possono guidare in mare pur senza l’obbligo della licenza di guida: ciò è possibile purché non si tratti di imbarcazioni da diporto (di lunghezza compresa fra i 10 ed i 24 metri), bensì di natanti che non oltrepassino i 10 metri, conducibili anche da soggetti che abbiano compiuto i 16 anni; inoltre, i ragazzi che hanno compiuto 14 anni, possono condurre barche a vela o imbarcazioni a remi.

Ricapitolando: senza la patente nautica è possibile guidare barche di lunghezza inferiore ai dieci metri, se la barca è a motore; barche inferiori ai sei metri, se si tratta di barche a vela, non oltrepassando le sei miglia marine, e purché lo scafo abbia un motore con potenza inferiore o pari ai 40,8 cavalli.

L’Agenzia Card, da tanti anni leader nel settore delle patenti nautiche e dei corsi di navigazione, offre la possibilità di conseguire la patente nautica, occupandosi sia delle lezioni di teoria che di quelle di pratica, in collaborazione con SkipperClub, l’associazione da anni impegnata nel mondo della vela e della cultura del mare, con una dotazione di numerose imbarcazioni e basi logistiche.

 


Join the Discussion