Patente Nautica, approvati i nuovi requisiti visivi

Un grande cambiamento per coloro che avendo problemi di vista sognano di conseguire la patente nautica.

Da oggi anche chi ha l’obbligo di portare occhiali o lenti a contatto, ed ha problemi alla vista, potrà conseguire la patente nautica! Un grande cambiamento, per tutti gli amanti del mare e del diporto, registratosi in seguito all’approvazione del decreto legge numero 182 del 2 agosto 2016, e successivamente entrato in vigore lo scorso 20 ottobre. Tale normativa, di conseguenza, cancella il precedente decreto numero 146 del 2008, ritenuto penalizzante nei confronti di quanti, miopi o con altri problemi di vista, erano stati impossibilitati ad ottenere la licenza di guida di un natante.

Pertanto d’ora in poi sarà possibile dimostrare, in sede di visita oculistica, di avere un campo visivo normale, non inferiore a 10/10, anche con l’uso di strumenti ottici; tali mezzi di correzione,  precedentemente esclusi, saranno ammessi e i possessori di un’acutezza visiva naturale inferiore ai 3/10 nell’occhio migliore non saranno respinti.

Per ottenere la patente nautica, o il suo rinnovo, l’interessato dovrà avere, in caso di visione binoculare, un’acutezza visiva complessiva non inferiore a 10/10, con visus nell’occhio peggiore non inferiore a 4/10, raggiungibile anche con correzione con occhiali o lenti a contatto (in caso di uso di lenti correttive per miopia ad un occhio ed ipermetropia all’altro, la differenza di rifrazione tra le due lenti negativa e positiva non deve essere superiore a tre diottrie). I soggetti dotati di vista ad un solo occhio dovranno possedere un visus non inferiore a 8/10, raggiungibile anche con l’utilizzo di occhiali o lenti a contatto. Si specifica che nell’attività di guida, in caso di uso di lenti a contatto, dovranno essere utilizzati occhiali di protezione con lenti neutre.

La patente nautica ha una validità massima di cinque anni, anche in caso di trapianto di cornea; in caso di patologia oculare evolutiva, la validità della patente potrebbe essere limitata alla durata di due anni.

La nuova normativa prevede anche una sanatoria per le persone a cui è stata revocata la patente nautica per difetto dei requisiti visivi: tali soggetti potranno chiedere la revisione del provvedimento entro un anno dall’entrata in vigore del decreto. Prima, però, dovranno sottoporsi nuovamente ad una visita oculistica.

L’Agenzia Card, da tanti anni leader nel settore delle patenti nautiche e dei corsi di navigazione, offre la possibilità di conseguire la patente nautica, occupandosi sia delle lezioni di teoria che di quelle di pratica, in collaborazione con SkipperClub, l’associazione da anni impegnata nel mondo della vela e della cultura del mare, con una dotazione di numerose imbarcazioni e basi logistiche.